La diatriba sul voto palese non interrompe l’iter della decadenza

“Se una modifica del regolamento significasse allungare i tempi del voto in aula e se portasse a forzature, noi siamo nettamente contrari”. È la senatrice Stefania Pezzopane, democratica e membro della Giunta per le elezioni del Senato, a chiudere la strada alle velleità del Movimento 5 stelle, che oggi alla capigruppo del Senato, tramite Paola Taverna torna a chiedere di stralciare dalla carta fondamentale di Palazzo Madama l’istituto del voto segreto.

Gli occhi, ovviamente, sono puntati sul voto di decadenza di Silvio Berlusconi. E, mentre gli stellati sono decisi ad andare avanti per la loro strada, dal Pd c’è disponibilità a votare palesemente tramite un’intesa politica. “Ma niente modifiche ad hoc – avverte Pezzopane – non si può procedere in questo modo. Così diventa non una questione di bontà delle regole che disciplinano il Senato, ma una faccenda ideologica che ci farebbe perdere solamente tempo”.

Continua sull’Huffingtonpost.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...