Domani mattina, al Senato, ne vedremo delle belle

Allarme rosso. A Palazzo Madama la tensione è palpabile. La notizia si sparge velocemente, ed è il viceministro all’Economia Stefano Fassina a confermarla: “Entro sabato la Commissione non riuscirà a chiudere il lavoro sulla legge di stabilità”. Sul calendario è cerchiata la data del 27 novembre, il giorno in cui in calendario è stato fissato il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi.

Ma, quando fu definita la data, si pensava di aver già archiviato il primo passaggio in aula della manovra. Licenziarla entro martedì sera a questo punto diventa difficile. A meno che il governo non ponga da subito la fiducia sul testo, e a patto che quest’ultimo arrivi non più tardi di lunedì nell’emiciclo. Così, in tutta fretta, è stata convocata per domani mattina una capigruppo per ridiscutere il calendario.

Che la riunione non produrrà alcun esito concreto è un dato già assodato. Senza l’unanimità, sarà l’aula a dover decidere. Così i telefonini dei senatori del Pd iniziano a trillare. Viene diramato un sms che suona più o meno così: “Domani necessaria presenza in aula ore 9.30 per voto su calendario. Richiesto numero legale”. Già, perché dalla presidenza del gruppo dem non ci si sposta di un millimetro: “Il 27 la decadenza del Cavaliere rimarrà in calendario, legge di stabilità approvata o meno”. Una ridotta subito presa d’assalto dai forzisti: “Se slitta la finanziaria, deve slittare anche il voto su Silvio” è la posizione emersa in un vertice pomeridiano delle truppe lealiste.

Continua sull’Huffingtonpost.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...