Retroscena su quel che sta succedendo in queste ore nel M5s a Bruxelles

Se gli domandi ufficialmente cosa stia succedendo cadono tutti dalle nuvole. “Non saprei, guardi ora sono impegnato”, taglia corto David Borrelli prima di attaccare il telefono. Cordiale Ignazio Corrao, ma la sostanza non cambia: “A me non risulta nulla, non so nemmeno se è vero. Noi non abbiamo mai parlato di questo, sono Grillo e Casaleggio a decidere, ma io non ho firmato nulla”.

Eppure la decisione di sciogliere il gruppo comunicazione del Movimento 5 stelle all’Europarlamento è sponsorizzata da almeno due mesi proprio dai portavoce a Bruxelles. “Sono settimane che parliamo non del se, ma di quando licenziarli, tra dialoghi fra di noi e chat di gruppo – spiega un europarlamentare a patto di rimanere anonimo – Borrelli su questo ha avuto più di qualche contatto con lo stesso Casaleggio, che alla fine ha deciso di darci ragione”.

Il magma in cui rischia di annegare la truppa di Beppe Grillo sin dal momento in cui è approdata a Bruxelles è complicato da raccontare. In estrema sintesi, le linee di frattura che attraversano il gruppo nel suo insieme suono due.

Continua sull’Huffingtonpost.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...